MARIO PIAZZA

Mario Piazza è nato a Montreal (Canada), nel 1959.Sin da piccolo è stato educato verso tutte le forme d'arte, grazie alla madre cantante e al padre di origine ebrea, un grande collezionista e mercante d’arte. Dopo aver studiato canto, pittura e ginnastica artistica, Mario Piazza a diciannove anni si avvicina alla danza classica e successivamente inizia un lungo percorso di specializzazione in danza contemporanea: a New York, entrando nella scuola di Alvin Ailey e Martha Graham School, mentre a Parigi prende lezioni da Peter Goos e Carolyn Carlson. Danza in compagnie italiane e internazionali, fra cui i Momix di Moses Pendleton e la Lindsay Kemp Company e per la Compagnia di Enzo Cosimi . Il suo percorso coreografico ha inizio con un lavoro legato alla danza contemporanea, al teatro, alla multimedialità, e alle arti figurative. Crea diverse coreografie come : Nel 1987 Tempus fugit Traviata A Selene Baby Doll Batmos . Riceve numerosi riconoscimenti fra i quali :· il Prix Volinine al Concorso Coreografico Internazionale di Parigi · il premio per le Performing Arts dell’European Association for Jewish Culture di Londra · il premio Gino Tani per la danza contemporanea al Teatro dell’Opera di Roma · il premio Buona Fortuna della Rai. A questi si aggiunge una nomina recente per "Chiara fama" per la coreografia da parte dell’Unione Nazionale Artisti e Scrittori nel 2009 e il Premio Guido Lauri per la danza nel 2011. Nel 1993, insieme a Ludovic Party, fonda la compagnia Mario Piazza e presenta lavori di teatro danza come Claustrum, Beatitudinis , Kaffe-kantate e Charlie danza Charlot. Negli spettacoli vengono superati i confini tra le tecniche moderne della danza e le teorie che ruotano attorno al teatro - danza, o forse sarebbe meglio dire danzateatro, attraverso un linguaggio legato tra il cinema, il teatro, la danza, il canto e le arti figurative. Lavora nei principali teatri italiani ed esteri: Regio di Parma, Teatro di San Carlo di Napoli, Regio di Torino, Opera di Roma, Sferisterio di Macerata, Maggiodanza di Firenze, Massimo di Palermo, Opera di Sofia, Spagna, Canada, Venezuela , Stati Uniti, Germania . Collabora per spettacoli di prosa con i registi Francesco Capitano, Antonio Calenda, Lisa Natoli, Giancarlo Sepe, Marco Gagliardo, Enrico Job, Gustav Kuhn. Per il cinema realizza le coreografie di Isabella Morra regia di Marta Bifano e Le Grandi Dame di Casa d’Este regia di Diego Ronsisvalle. Produce le coreografie di Ulisse in Campania di Maria Teresa Agnesi Pinottini per le celebrazioni Mozartiane a Vienna in programma al Teatro del Castello di Schönbrunn. Dal 1995 al 1998 è membro della giuria del Prix Volinine di Parigi e in quel periodo viene invitato dall’Unesco. Dal 2000 al 2002 lavora con il Direttore del Ballo Micha Van Hoecke ed è coreografo ospite al Teatro Massimo di Palermo. Per il Teatro dell’Opera di Sofia crea il balletto Ghetto su musiche Klezmer e di Goran Bregovic per il quale si aggiudica il premio per le Performing Arts assegnatogli dall’European Association for Jewish Culture di Londra. Realizza per il Balletto di Roma una nuova e personale versione dello Schiaccianoci di Čajkovskij tutt'ora nel repertorio della compagnia. È Direttore Artistico del Festival di Danza Contemporanea 2011 al Parco del Ninfeo a Roma. Al Teatro Filarmonico di Verona debutta nel 2010 curando la regia e la coreografia dell’Opera da tre soldi. Mario Piazza ha tenuto stage di danza contemporanea, corsi di perfezionamento e Laboratori Coreografici in Teatri e Accademie tra cui : · Atelier de l’Envol Lindsay Kemp Company L’Ensemble di M.Van Hoecke Teatro Verdi di Pisa · Teatro Massimo di Palermo Théatre Casino di Biarritz Accademia Nazionale di Danza di Roma · Teatro Laterna Magika di Praga. Accademia delle Arti e Mestieri Teatro alla Scala di Milano

© 2023 by ROGER FORBES. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now